La lettera di ESHKOL NEVO agli italiani

Ho deciso di postare, per i lettori di Into The Read, la lettera dello scrittore israeliano Eshkol Nevo, pubblicata il 13 marzo dal Corriere della Sera, in cui l’autore esprime la propria vicinanza all’Italia, che considera la sua seconda casa.

Nella traduzione di Raffaella Scardi

 

Se potessi vi inviterei tutti a casa mia

Solo restando umani vinceremo la sfida contro il virus

 

Sono preoccupato per i miei amici italiani. Molto preoccupato. Fino a oggi, la divisione è stata chiara: sono io quello che abita nel Paese in cui le catastrofi possono capitare in qualunque momento, perciò sono loro a telefonare a me, o a mandarmi WhatsApp. Da una settimana a questa parte, la situazione si è ribaltata. Sento l’esitazione che anche loro devono provare prima di chiedere come sto quando in Israele c’è una guerra. Esitazione che deriva dal fatto che posso sforzarmi disperatamente di immaginare cosa prova chi vive in Italia adesso. Ma non posso capirlo fino in fondo.

Se potessi, inviterei tutti i miei amici italiani a rifugiarsi in casa mia. Perché no? Apriremmo il divano letto. Rimedieremmo qualche materasso. Ci arrangeremmo. Ma da ieri è diventato impossibile: anche le porte del mio Paese si sono chiuse per gli ospiti. Anche qui le strade sono vuote, e tristi.

In questi ultimi anni, l’Italia è diventata la mia seconda casa. Mi sono innamorato della lingua, della musica, della bellezza, e soprattutto delle persone, della loro passione per la vita. Quando mi trovo in Italia, sono più emotivo. Più aperto. Più felice. Adesso guardo le foto di Milano, vedo piazza Duomo deserta, e mi si stringe il cuore. Mi scrivo con gli amici laggiù, preoccupati più per i loro genitori che per sé stessi, e mi salgono le lacrime agli occhi.

 

Per continuare la lettura della lettera nella sua versione integrale, a seguire il link del Corriere della Sera

https://www.corriere.it/opinioni/20_marzo_13/se-potessi-vi-invitereitutti-casa-mia-2032d3d2-654c-11ea-86da-7c7313c791fe.shtml?refresh_ce

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...